Come curare la cellulite con la dieta

La cellulite è un disturbo degenerativo del derma cutaneo, che si manifesta in alcune zone ben precise del corpo: braccia, cosce, glutei e addome. Per curarlo o prevenirlo è importante seguire un’alimentazione bilanciata; alcuni alimenti in particolare riescono a contenere tutte quelle problematiche che tenderebbero a favorire la presenza della cellulite.

Frutta e verdura
La cellulite si sviluppa in modo particolare in chi soffre di ritenzione idrica; questo disturbo si può contenere attraverso un’alimentazione ricca di frutta e verdura, che stimolano la diuresi ed accelerano il transito intestinale degli alimenti. Molti frutti inoltre contengono sostane benefiche per il corpo, che permettono di migliorare il microcircolo e la circolazione linfatica, impedendo alle tossine di fermarsi nell’organismo e di ristagnare. Tra i frutti più ricchi di sostanze benefiche ricordiamo il mirtillo, con grande presenza di antociani (antiossidanti naturali) e l’ananas, che contiene invece un enzima che stimola la digestione degli alimenti proteici. Arance, limoni e mandarini invece sono ricchi di vitamina C, così come i Kiwi. Le verdure a foglia sono molto ricche di fibre, che favoriscono il transito intestinale. Per ottenere gli effetti migliori conviene consumare frutta e verdura fresca di stagione anche se si possono trovare integratori a base di vitamine e sali minerali estratti dagli alimenti.

Guaranà e ginseng
Il guaranà e il ginseng sono definiti anche super alimenti, visto l’alto contenuto di sostanze benefiche in piccole dosi di prodotti. Questi due alimenti permettono di avere maggiore energia nel corso della giornata e di aumentare il metabolismo: il corpo brucia più calorie e rapidamente diminuisce l’accumulo dannoso di grassi localizzati. Con guarana e ginseng si possono preparare anche creme anticellulite, utilizzando gli oli essenziali estratti dalle due piante.

I carciofi
La primavera è ricca di alimenti che aiutano a contrastare l’insorgere della cellulite: carciofi, cetrioli, cicorie, fragole, contengono grandi quantità di sostanze che accelerano la diuresi, diminuendo le problematiche correlate alla ritenzione idrica. Anche molti frutti estivi hanno queste proprietà, come i meloni e l’anguria, insieme con buone quantità di vitamina C. Per ottenere un effetto più accentuato è importante evitare di accompagnare il melone al prosciutto crudo, troppo ricco di sale, o di zuccherare la frutta.

Il tè verde
Il tè verde è un vero alleato della linea e della salute umana. Questa bevanda è preparata con la stessa pianta con cui si produce il tè nero e contiene antiossidanti molto potenti, in grado di contrastare i radicali liberi e le tossine; inoltre stimola il drenaggio dei liquidi in eccesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *