I prestiti per cattivi pagatori più utilizzati

Lo status di cattivo pagatore si ottiene quando uno o più pagamenti di un debito vengono effettuati con dei ritardi o si lascia un debito scoperto, cioè insoluto.

Si tratta quindi di uno dei disguidi finanziari che maggiormente va a complicare la vita finanziaria di un soggetto. Basta pensare infatti al cattivo pagatore che è alla ricerca di un prestito personale. Ottenerlo per lui non sarà molto semplice a meno che non si possa sfruttare la cessione del quinto.

Chi non ha la fortuna di poter accedere ai finanziamenti con cessione del quinto può optare per altre soluzioni come il prestito cambializzato per cattivi pagatori ed il finanziamento con garante.

La prima soluzione con la cessione del quinto

Iniziamo col dire che la cessione del quinto può essere richiesta solo da due categorie di soggetti. Queste sono il lavoratore dipendente con un regolare contratto di lavoro, possibilmente a tempo indeterminato, ed il pensionato che percepisce una somma di denaro maggiore della pensione minima. Nel primo caso si parla di cessione del quinto dello stipendio, nel secondo caso si parla invece di cessione del quinto della pensione. Con la cessione del V si può ottenere un finanziamento sia come protestati che come cattivi pagatori.

Le cambiali in aiuto del cattivo pagatore

Anche nel caso del prestito con cambiali è possibile soddisfare le richieste economiche del soggetto cattivo pagatore che è stato iscritto nel registro del Crif. E’ requisito indispensabile che il richiedente sia il proprietario di un bene immobile. Dovrà quindi essere il titolare di una casa o di un terreno che verrà utilizzato come garanzia per il creditore. Se il debitore non paga le cambiali l’immobile viene sequestrato e venduto all’asta.

La soluzione più utilizzata: il prestito con garante

Una delle altre soluzioni più utilizzate dai cattivi pagatori è il prestito con garante. Il garante firmerà il contratto di prestito personale assieme al debitore e si prenderà carico di pagare eventuali rate qualora queste fossero lasciate insolute dalla persona che ha stipulato il contratto finanziario.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *