Come fare un telegramma

Potrebbe capitare a chiunque che per qualche svariata ragione ha bisogno di inviare un telegramma, per motivi di lavoro o personali ad esempio.

Per alcune persone non è un’operazione di routine, quindi potrebbero non avere idea di come eseguire questo tipo di comunicazione.

Dunque, nel caso dobbiate inviare una comunicazione piuttosto urgente e non avete idea di come fare, ecco dei semplici e pratici suggerimenti su come fare un telegramma mediante la procedura spiegata passo dopo passo utilizzando internet.

Cosa è un telegramma.

Qualora dobbiate inviare una comunicazione che sia ufficiale o meno con l’obiettivo di farla recapitare al destinatario con urgenza, e quindi occorre che il messaggio venga ricevuto lo stesso giorno dell’invio o al massimo il giorno seguente, la soluzione ideale è rappresentata proprio dal telegramma.

Se vi state chiedendo come fare un telegramma ufficiale, tracciato e che può essere inviato in qualunque giorno dell’anno? Ecco come procedere.

Come inviare un telegramma on line.

Innanzitutto bisogna decidere il testo che si intende scrivere, per poi scegliere il metodo di spedizione.

La metodologia più conosciuta è quella classica di recarsi presso l’ufficio postale più vicino al proprio domicilio e chiedere l’invio del telegramma.

Ma se non si ha il tempo o la possibilità di raggiungere un ufficio postale? Ecco che si può risolvere mediante l’invio telematico. Proprio così con dei semplici passi da eseguire comodamente dal proprio pc, tablet, smartphone o altri dispositivi informatici, è possibile inviare un telegramma.

Piu’ facile a farsi che a dirsi, basta inserire semplicemente i dati nel form specifico ed il testo che si vuole inviare, con la possibilità anche di aggiungere eventualmente altri destinatari, cliccando sul bottone apposito. Si può ovviamente conoscere il costo preciso del servizio e c’è anche la possibilità di utilizzare frasi dedicate a specifi eventi, come per esempio matrimoni, nascite ed altri ancora.

Allora non vi resta che collegarvi via web al sito www.poste.it e procedere con la registrazione dei propri dati, qualora non abbiate già un vostro account fatto precedentemente. Fatto questo non vi rimane che recarvi nella sezione telegrammi e scegliere l’utilizzo di un predefinito testo fra quelli indicati, o procedere con la personalizzazione del messaggio.

Il costo finale varierà a seconda del numero di parole che inserirete nel testo, ed il servizio verrà pagato con l’addebito sulla carta Postepay, carta di credito oppure sul conto corrente postale di cui siete intestatari.

Il telegramma sarà recapitato al destinatario il giorno seguente a quello dell’invio in forma cartacea.

Pochi click, per evitare code di attesa agli uffici postali, semplici passi via web, snelliranno davvero operazioni che bisogna eseguire, come quella di fare un telegramma.

Si tratta quindi, di un pratico ed utile servizio che può essere usufruito 24 ore su 24, dando la possibilità di inviare fino a 200 telegrammi multipli. Comodo no?

Aumentare le energie alimentando i punti energetici

Spesso non ci rendiamo conto che il nostro corpo non è stanco per le attività svolte ma, perchè non vengono assunte le giuste vitamine. Apportare all’organismo il giusto livello vitaminico, scegliere di integrare la propria alimentazione con le vitamine utili ai diversi processi vitali di questa macchina fantastica che è il corpo umano, può riuscire a non far apparire in noi il fastidioso senso di stanchezza.

Le vitamine vanno ad agevolare le funzioni che hanno le cosi dette 5 zone energetiche del corpo umano, e questo è un argomento che ai più è sconosciuto. Ecco perché di seguito descriviamo quali sono queste cinque zone energetiche da alimentare con le vitamine.

Quali sono i 5 punti energetici?

I 5 punti energetici del corpo umano sono:

  • Polmoni
  • Intestino
  • Cervello
  • Fegato
  • Tiroide

Il polmone è un punto energetico, serve a ossigenarele cellule e dunque danno linfa al metabolismo del nostro organismo e se quest’ultimo non funziona in modo corretto,il primo sintomo che viene avvertito è la stanchezza. Una vitamina utile per apportare energia a tale zona è la vitamina E. Essa può essere assunta con combinandola con una mezza tazza di semi di girasole, tre quarti di tazza di albicocche e mezza tazza di noccioline.

Il cervello è un punto energetico importantissimo, esso aiuta le principali funzioni del nostro corpo, come il cuore, il riuscire a rilassarsi ed a respirare correttamente. Una vitamina consigliata per aumentare questo punto energetico è la D, la possiamo assumere mangiando dei gustosi funghi.

Un’altro punto energetico è l’intestino, ci reca danno se è pigro e quindi è opportuno assumere vitamina B, essa è presente nel lievito, per rendere il suo sapore più gradevole si consiglia di accompagnarlo con verdure a vostra scelta.

Anche il fegato fa parte dei cinque punti di energia la cui funzione è quella di depurare il nostro organismo, se esso non funziona in modo corretto, può recare danni anche ad altre funzioni del nostro corpo. E’ consigliato di assumere vitamina K, prelevandola dal cavolo e da tutte le verdure a foglia verde.

L’ultimo punto energetico è la tiroide, la quale prende energia da una vitamina estratta dallo iodio e possiamo assumerla attraverso alghe marine, non bisogna accedere molto nella sua assunzione basta anche una piccola quantità, ma l’importante è che la si prenda tutti i giorni.

Trono classico: Oscar Branzani pronto alla scelta?

Il ventiseienne napoletano Oscar Branzani è uno dei tronisti di Uomini e Donne che probabilmente a breve compirà la sua scelta. Per chi non lo conoscesse, il ragazzo nella vita è imprenditore nel campo della moda. Si occupa specificamente di costumi da bagno, una passione che in lui è nata grazie a sua madre e a sua sorella, le due donne più importanti della sua vita. Proprio per amore loro Oscar ha tentato di trasformare una piccola boutique in una grande azienda.
Oscar è arrivato in trasmissione dichiarando di essersi innamorato soltanto una volta di una donna con cui è arrivato alla convivenza. Purtroppo dopo tre anni la storia con lei si è conclusa bruscamente e Oscar ha ammesso di aver vissuto in prima persona il tradimento. Una storia finita male insomma, che ha lasciato sicuramente degli strascichi di amarezza e dolore dentro di lui. Oscar è arrivato in trasmissione da relativamente poco tempo, dopo l’uscita di scena di Lucas Peracchi e questo poco tempo ha impedito di conoscere approfonditamente le sue corteggiatrici.
Nonostante ciò, Oscar sembra avere le idee abbastanza chiare ed essere propenso a scegliere d’istinto la donna giusta per lui. I tre nomi che paiono più plausibili sono Eleonora, Karin e Dominique. Tutte e tre sono molto belle ed esercitano un gran fascino su Oscar: Eleonora Rocchini è una delle favorite dai rumors, forse anche per la sua spontaneità e la sua lontananza dal mondo della televisione. La ragazza infatti lavora in una gelateria di Firenze, dove è nata e cresciuta.
Karin e Dominique certo non stanno a guardare. Karin è decisamente più giovane e con i suoi diciannove anni sta ancora frequentando il liceo linguistico ma è già attrice e modella. Dominique invece ha contattato direttamente la redazione di Uomini e Donne proprio per conoscere Oscar Branzani. La ventunenne è una studentessa bolognese nata da mamma americana e lavora in un programma sportivo. Ma chi sceglierà Oscar alla fine?

Prestiti cambializzati – alternativa per i cattivi pagatori

Quando si fa richiesta di un finanziamento, essere dei cattivi pagatori non aiuta di certo: gli istituti finanziatori sono molto prudenti in queste circostanze e la tendenza è quella di evitare di concedere prestiti. Sono purtroppo numerosi coloro i quali, a volte loro malgrado, non riuscendo a rispettare i termini fissati dai contratti di finanziamento in relazione alle modalità di rimborso, finiscono negli elenchi dei cattivi pagatori. Una volta avvenuta la segnalazione alla Centrale di Allarme Interbancaria, si genera come conseguenza per il segnalato l’impossibilità di accedere alle varie forme di credito.

Tuttavia, come ci segnalano anche da www.prestiticambializzationline.com essere segnalati nelle banche dati Crif non significa automaticamente essere cattivi pagatori. Si diventa cattivi pagatori quando i ritardi nel pagare i finanziamenti sono numerosi, non per un disguido di una sola volta. Tuttavia, grazie ad alcuni enti finanziatori, vi è una possibile strada di salvezza anche per coloro che sono stati segnalati alla Centrale: quella dei prestiti cambializzati. Una forma di finanziamento largamente accessibile, basata sulla sottoscrizione di cambiali, che prevede anche prestiti cambializzati per cattivi pagatori.

Richiesta ed erogazione di un prestito cambializzato

Ma come ottenere un prestito cambializzato?

I prestiti cambializzati a protestati e cattivi pagatori vengono concessi senza il preventivo consulto delle banche dati da parte dell’istituto finanziatore, così come generalmente previsto per le altre tipologie di prestiti, che pongono l’eventuale segnalazione del richiedente quale motivo di esclusione dall’accesso al prestito. In questo caso, la concessione del prestito cambializzato a cattivi pagatori o a pagatori che hanno subito protesti e pignoramenti avviene aggirando questo ostacolo e, trattandosi di prestiti non finalizzati, non viene richiesta alcuna spiegazione su come verrà impiegata la somma erogata.

Il prestito cambializzato viene versato in una trance unica generalmente con bonifico bancario sul conto corrente del richiedente, ma può anche essere emesso tramite assegno circolare, dando così la possibilità di ottenere il finanziamento anche a chi fosse sprovvisto di un conto corrente. La restituzione dell’importo erogato, come suggerisce il nome stesso del prestito, ha luogo per mezzo di cambiali, sottoscritte dal beneficiario del prestito nel corso dell’ erogazione dello stesso.

I vantaggi del prestito cambializzato

La concessione del prestito cambializzato a protestati e cattivi pagatori è di certo il vantaggio maggiore e più evidente. Ci si può infatti ritrovare nella condizione di poter percorrere questa unica strada per poter avere accesso a liquidità in tempi brevi. L’erogazione del prestito avviene infatti generalmente in tempi ridotti, anche nell’arco di 24 ore grazie alle innovative proposte legate alla formula del’prestito veloce’, e la richiesta può essere inoltrata presentando soltanto un documento d’identità, l’ultima busta paga ed il CUD per i lavoratori dipendenti, il modello unico per i lavoratori autonomi, ai quali viene spesso richiesto di stipulare un’assicurazione integrativa a garanzia dell’istituto erogatore. Anche in assenza di busta paga può essere ottenuto il prestito, facendo in questo caso affidamento su un immobile di proprietà, su una rendita da locazione o sulla firma di un terzo, di un garante. Altro vantaggio dei prestiti cambializzati sono i costi contenuti per spese di istruttoria e interessi.

A cosa prestare attenzione

La facilità di accesso al finanziamento non deve però trarre in inganno. E’ sempre buona prassi quando si decide di richiedere un prestito documentarsi e raccogliere il maggior numero di informazioni possibile, richiedere più di un preventivo e comparare le offerte ricevute. In questa percorso, un valido supporto è fornito dal web, che mette a disposizione degli utenti anche una serie di tools accessori per il calcolo delle rate e dei piani di ammortamento.

Tornando al caso specifico dei prestiti cambializzati poi, è bene specificare che la modalità di rimborso tramite sottoscrizione di cambiali comporta l’assunzione di rischi di cui essere consapevoli. Le cambiali infatti autorizzano l’istituto di credito erogatore del finanziamento a ricorrere immediatamente alla sottrazione coattiva dei beni pignorabili intestati al debitore nel caso di mancata corrispondenza del rimborso.

Dove e come ottengo altre informazioni?

La risposta è molto semplice, sul web.

Il web sta man mano rimuovendo i confini infatti grazie ad esso richiedere informazioni o preventivi sui prestiti cambializzati a Roma, a Napoli, a Milano o a Torino è semplice ed a portata di click.

Zoomarine Vs Hydromania. Parchi acquatici a confronto

Nei pressi di Roma ci sono due soluzioni per il relax e il divertimento, lo “Zoomarine” e “Hydromania”: due parchi che hanno come unico obiettivo quello di soddisfare tutte le esigenze di adulti e bambini, per passare qualche ora lontano dalla opprimente quotidianità.

Lo “Zoomarine” è un parco di ben 40 mila ettari che unisce il fascino educativo di uno zoo, contenente più di 150 animali di varie specie diverse, con il divertimento di attrazioni adatte ad ogni necessità come spettacoli acrobatici, attrazioni meccaniche e piscina, il tutto in una splendida area verde ricca di macchia mediterranea.

Nel 2015 diventa parte del gruppo “Dolphin Discovery”, una multinazionale specializzata nel settore dei delfini: infatti, le dimostrazioni dei delfini sono il fiore all’occhiello del parco, oltre a quelle di falchi e altri uccelli rapaci e tropicali, dei leoni marini e di altri animali acquatici come fenicotteri , pinguini e pellicani.

Le aree zoologiche dello “Zoomarine” sono: la Baia dei Pinnipedi, come leoni marini e foche, l’Isola dei Delfini, la Piana dei Rapaci, sia diurni che notturni (tra cui troviamo gufi, civette, aquile e poiane), la Foresta dei Pappagalli, la Passeggiata dei Laghetti (dove si esibiscono delfini, leoni marini e foche), la Spiaggia dei Pinguini, l’Oasi delle Tartarughe, gli Uccelli Acquatici e l’Era Dinosauri, con riproduzioni dei preistorici erbivori, carnivori e pterosauri (cioè rettili volanti).

L’area divertimenti mette a disposizione l’emozionante cinema 4d con le avventure di “Happy Feet”, lo scivolo “karakiri”, con gommoni a pelo d’acqua, una spiaggia attrezzatissima e il “Galeone dei Tuffatori”, dove mostrano le loro doti a 25 mt di altezza stuntman e atleti.

Se, invece, avete il solo obiettivo di essere coccolati in una struttura attrezzata per trascorrere una giornata come se foste al mare, l'”Hydromania” offre tutto questo e molto altro. Non è solo un semplice acqua park con piscine e scivoli, ma una struttura che vi coccola per tutta la giornata, senza spostarvi dal parco. Anch’esso è alle porte di Roma e facilmente raggiungibile da mezzi pubblici e privati.

E’ infatti presente un’area shopping con esercizi come edicola, tabacchi, abbigliamento e bigiotteria e venditori di prodotti solari. Tutto affiancato da un centro estetico per ogni esigenza impellente e coccole, quali originali tatuaggi all’hennè o per fissare al dente un grazioso brillantino.

“Hydromania” soddisfa i propri clienti con bar, locali per pasti sostanziosi, a base di gustosi hot dog o hamburger, oppure per piccoli spuntini veloci, anche per bimbi, con un chioschetto che vende frschi gelati e dolci.

Se si desidera fermare su un immagine i momenti più simpatici, c’è il servizio di foto-stampa da parte di fotografi esperti che producono foto ad alta risoluzione su carta fotografica di ottima qualità.

Tra le attrazioni presenti nell’acquaparck c’è la Laguna Bimbi, con una roccia “delle sirene” da cui sgorga acqua rinfrescante per far divertire i bambini in tutta sicurezza, con gli scivoli ondulati e colorati “multi-pista” e “toboga”, con l’emozionante “black hole”, che consente di correre su un gommone per 152 metri nel buio, e il simile “big river”, l’idromassaggio con onde a ripetizione, geyser e getti d’acqua con animazione e dj set.

Per i più sportivi, ci sono campi da calcetto, beach volley, su soffice sabbia, e lezioni di acquagym, oltre a divertenti cacce al tesoro e coinvolgenti balli di gruppo.
Ideale anche come location per una festa di compleanno in allegria.

Sia per il parco Zoomarine che per il parco acquatico Hydromania, su www.magicvalmontone.it troverete delle interessanti offerte Hotel + Parco Giochi.