Neonati ad alto contatto: l’importanza del primo anno di vita

I primi mesi di vita di un neonato, ma possiamo estendere questa fase anche ai primi anni, è sicuramente la più difficile a livello fisico per i genitori.

Le notti in bianco, la fase dei capricci da affrontare, gli enormi cambiamenti che un piccolo porta comunque in una famiglia.

Sono davvero molte le cose da dover affrontare ed imparare nel corso di un breve tempo.

Essere genitori è il mestiere più difficile del mondo, ed è proprio vero.

Se poi aggiungiamo a tutto questo anche il fatto che molte persone esterne si mettono a dare consigli e sentenze, ecco che la confusione regna sovrana.

Non tenerlo sempre in braccio, lo vizi! Deve imparare a dormire da solo! Lascialo piangere un po’ se no poi non crescerà mai!

Questi sono solo alcuni degli esempi dei classici consigli dati dalle altre persone.

Ma esiste davvero il vizio? È così sbagliato mettere il neonato in mezzo al lettone durante la notte?

Cerchiamo di capirlo insieme e vediamo anche come poter “sopravvivere” ad un neonato ad alto contatto.

 

Neonato ad alto contatto: vizio o necessità?

Partiamo, prima di tutto, cercando di capire cos’è l’alto contatto.

L’alto contatto è la necessità di un contatto continuo e molto serrato tra figlio e genitore, che solitamente è la madre.

In pratica, il neonato, richiede di essere sempre in braccio, si sveglia durante la notte molto spesso, dorme serenamente solo se vicino al genitore, richiede il seno in maniera molto frequente.

Insomma, quel classico neonato che si chiama con il termine “mammone”.

Ma davvero lo si può chiamare “mammone” o “viziato”?

Sono stati fatti moltissimi studi a riguardo e la risposta è NO!

 

Neonato ad alto contatto: gli studi scientifici

La crescita e l’evoluzione che si ha nel corso dei primi mesi ed anni di vita è sempre stata grande fonte d’ispirazione per la scienza.

Numerosi gli studi scientifici fatti per comprendere i diversi step e processi dello sviluppo, e le informazioni ottenute sono davvero molto interessanti ed utili.

Per quanto riguarda il neonato ad alto contatto, è stato constatato che, la sua enorme e continua richiesta di contatto pelle a pelle è del tutto istintiva e naturale, e deve essere assolutamente soddisfatta.

Le prime ricerche sono iniziate già nel secondo dopoguerra grazie ad un dottore inglese, John Bowlby, che ha praticamente gettato le basi di tutte le conoscenze odierne.

L’alto contatto è una necessità del tutto normale e necessaria ed è indispensabile rispondere a questa necessità.

Essere presenti e disponibili in questo senso creerà una grande fiducia ed autostima nel piccolo, che una volta cresciuto si dimostrerà un adulto indipendente e sicuro di sé.

È ormai risaputo come gran parte del carattere di una persona, e soprattutto il legame con i propri genitori, si crei proprio nei primi anni di vita.

 

Neonato ad alto contatto: come “sopravvivere”

Coccolare il proprio piccolo è sicuramente meraviglioso, ma bisogna anche ammettere che a volte può essere molto stancante.

Mancanza di sonno, poco tempo per se stessi, stanchezza e stress possono creare non pochi problemi.

Come “sopravvivere” ad un neonato ad alto contatto?

  • Acquista una fascia porta bebè. Ti aiuterà ad avere il tuo piccolo sempre con te ed avere un minor peso, oltre che le mani libere.
  • Prenditi sempre dei momenti tutti per te. Si sempre presente ma ogni tanto stacca la spina e fai magari un bel bagno lungo rilassante, fai una passeggiata. Ti ridarà la carica.
  • Goditi ogni momento. Per quanto possa essere stancante ricordati che i figli crescono alla velocità della luce e questi momenti un giorno ti mancheranno.

Giochi di gruppo preferiti dai bambini dai 4 ai 7 anni

Noi delle GiovaniMarmotteAnimazione.it, da tanti anni nel settore dell’animazione per bambini Napoli, Salerno, Avellino, Caserta, Benevento e in generale tutta Campania, conosciamo bene le esigenze di ogni bambino e sappiamo che i giochi di gruppo vanno divisi in fasce di età.
I bambini che preferiscono i giochi di animazione hanno solitamente un’età che oscilla dai 4 ai 7 anni: è in questi pochi anni che lo sviluppo delle capacità associative, il linguaggio, la voglia di correre e rapportarsi con gli altri sono ormai più che sviluppate: noi animatori non dobbiamo far altro che indirizzare il tutto verso il DIVERTIMENTO! Leggi tutto “Giochi di gruppo preferiti dai bambini dai 4 ai 7 anni”

Servizio Clienti Sky: info e contatti

Per diversi motivi potrebbe servirti di dover contattare il Servizio Clienti Sky, ad esempio per avere informazioni sulle tariffe, per chiedere i costi dell’abbonamento, per risolvere un problema tecnico ed in mille altri casi.

In un caso di questo tipo, non vorrai certamente perdere tempo attendendo per ore al telefono che un operatore ti risponda. Ecco perché quello che ti serve sono tutti i possibili contatti che Sky mette a disposizione dei propri clienti per permettere loro di cominciare velocemente e risolvere dubbi e problemi. Leggi tutto “Servizio Clienti Sky: info e contatti”

Visitare Firenze

Visitare Firenze è per chi ama l’arte una delle esperienze più belle che si possano fare, a patto che si abbia abbastanza tempo per poter ammirare tutte le sue bellezze. Parlando con molto senso pratico, infatti, il numero elevato di monumenti, musei, strade e piazzali da poter visitare è così elevato che è quasi impossibile riuscire a veder tutto in uno o due giorni di vacanza. Soprattutto nei weekend, quel che potreste portare a casa, non è tanto il ricordo della galleria degli Uffizi o del Duomo, quanto piuttosto quello delle file interminabili e dei costi davvero elevati dei musei e dei ristoranti. Leggi tutto “Visitare Firenze”

Spillette personalizzate: un’idea simpatica da creare online

Tra i tanti oggetti da collezionare figurano le spillette che hanno da sempre esercitato un certo fascino nei confronti di grandi e piccini. Con l’evoluzione tecnologica e l’avvento dei social network questo genere di oggetti ha cambiato pelle, passando dall’essere semplice oggetto da collezionare a veicolo pubblicitario.

Accanto ai media online e ai social, si sta assistendo a un ritorno in auge di strumenti di promozione personale e commerciale legati a prodotti dal sapore antico, da mostrare con fierezza ed orgoglio. In questo contesto, come detto, rientrano a pieno diritto le spillette personalizzate, un oggetto particolarmente in voga negli anni Ottanta, tornato a fare tendenza negli ultimi anni come strumento di marketing più diretto. Basti pensare, ad esempio, alle spillette personalizzate attaccate sulle eleganti giacche dei candidati americani durante le presidenziali.

Oggi per avere un buon prodotto personalizzato è diventato molto semplice, basta infatti cercare su internet ed avvalersi di uno dei siti specializzati nella personalizzazione di spille e calamite. Come, ad esempio, pinsilike.com, uno dei portali più conosciuti nel settore che ha esperienza ventennale.

Grazie al servizio offerto da pinsilike.com si può, ad esempio, utilizzare le spillette personalizzate per diversi ambiti: come la promozione di un’attività commerciale, vista l’importanza della pubblicità e della promozione del proprio brand.

Oppure si possono realizzare delle spillette personalizzate in occasione del proprio matrimonio, magari per regalare agli invitati un oggetto in più utile per ricordare il giorno più importante della nostra vita. Così come si può pensare alle spillette personalizzate per il proprio compleanno, un’idea originale da utilizzare come invito alla festa tanto attesa.

La personalizzazione delle spille varia a seconda delle dimensioni, del tipo di stampa e della finitura. I prodotti offerti da pinsilike.com si caratterizzano per la grande qualità della stampa e dei prodotti utilizzati, come ad esempio le spille con finitura trasparente, quelle lucide su carta fluo capaci di catturare l’attenzione del pubblico con colori forti, fino ad arrivare alle spillette lucide a stampa fosforescente che si illuminano al buio.

Ovviamente queste spille possono essere tonde, rettangolari, ovali e quadrate, e possono essere realizzate anche in metallo con una plastica protettiva che ne garantisce la durata. Quel che è certo è che con una spilletta personalizzata il successo è assicurato.

Come sorprendere il tuo partner

Per molte persone, le sorprese possono sembrare davvero banali, ma sicuramente aggiungono più scintille ed eccitazione in ogni relazione! Non molte persone hanno l’abitudine di fare sorprese, eppure non sanno che suscitano interesse e trasformano le ordinarie routine in celebrazioni uniche. Facendo sorprese ogni tanto districa te e il tuo partner dalle attività quotidiane che spesso ti portano a trascurarvi l’un l’altro senza volerlo.

Quando ciò accade, potresti finire per dare per scontato il tuo rapporto e lasciare che nessuno di voi si senta apprezzato e non solo. Ma con sorprese, puoi fermare tutte queste cose sul loro inizio in quanto servono a ricordare quanto apprezzi davvero il tuo partner e anche a inviare un messaggio che sarai sempre lì per lui o lei. Leggi tutto “Come sorprendere il tuo partner”

J-MOMO lancia la “fatta a mano 100%”

Cucinare è un atto d’amore: da sempre la filosofia culinaria degli chef di J.MOMO che fondano il proprio operato su principi di eccellenza, qualità, gusto. Nasce così, “Pasta Fresca fatta a mano 100%” dal laboratorio artigianale di Caggiano (Salerno), dove si producono solo prodotti freschi artigianali di massima qualità per la vendita al pubblico e per la ristorazione e la grande distribuzione in Italia ed all’estero. Leggi tutto “J-MOMO lancia la “fatta a mano 100%””

1000 Rimedi: la mia recensione

1000 Rimedi è un e-commerce specializzato nella vendita di articoli per la cura del corpo e punto di riferimento indiscusso per l’acquisto di prodotti di bellezza a prezzi imbattibili. Il sito infatti propone continuamente promozioni e sconti eccezionali rispetto ai prezzi di listino ma ciò che lo rende davvero unico è che qui sono reperibili prodotti impossibili da trovare in profumeria o in farmacia, in quanto certi brand lo hanno scelto come rivenditore ufficiale esclusivo. Leggi tutto “1000 Rimedi: la mia recensione”

Pellicole per vetri: Tipologie e utilità

Da tempo le pellicole per vetri vengono utilizzate per garantire maggior sicurezza, privacy e comfort. Pochi sanno che le pellicole per vetri hanno delle qualità ancor più utili di quelle appena elencate come quelle di garantire un risparmio energetico elevato e proteggere la salute. Questi film adesivi possono essere applicati a qualunque vetro che sia di casa o dell’auto, e vengono scelti in base all’esigenza per la quale c’è bisogno di una soluzione rapida e economica. Leggi tutto “Pellicole per vetri: Tipologie e utilità”